Napoli è una delle città belle d’Italia, per i suoi tesori culturali, i suoi presepi, le sue piazze e, ovviamente, per la pizza, specialità entrata a pieno titolo nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità targati UNESCO.
Siete pronti a conoscere meglio questa stupenda città? Ecco l’elenco di cosa vedere a Napoli, 10 attrazioni imperdibili.

1 – Piazza del Plebiscito

Audioguida PIAZZA PLEBISCITO - Storia - Guida Turistica | MyWoWo

E’ il simbolo della città partenopea, sede di concerti importantissimi e luogo di ritrovo per i napoletani. Vera e propria tappa obbligata per i turisti che pianificano il soggiorno nel capoluogo campano. All’interno dei 25 mila metri quadrati che ne delimitano l’area sono “incastonati” come dei diamanti alcuni fra gli edifici più importanti di Napoli: il colonnato classico della chiesa di San Francesco di Paola ed il Palazzo Reale, visitabile in tutto il suo splendore.

2 – Spaccanapoli

Spaccanapoli, la "magia" della strada monumento | XXI SECOLO

Se volete che il vostro soggiorno a Napoli non somigli ad un romanzo rosa, ma avete invece voglia di conoscere appieno la metropoli campana, non potrete allora esimervi dal visitare il quartiere Spaccanapoli, anima della città e rappresentazione della vita reale dei Napoletani.
Il quartiere prende il suo caratteristico nome dalla strada che, dai Quartieri Spagnoli a Forcella, taglia letteralmente a metà l’area per 2 km circa. A Spaccanapoli convivono palazzi piuttosto vecchi, monumenti di altissimo rilievo storico, tutti i profumi e la vivacità dei partenopei. Immergetevi totalmente in uno “spaccato” di vita napoletano.

3 – Museo Cappella Sansevero

viaggiare e scoprire: Museo Cappella Sansevero - Via F. De Sanctis 19/21 -  80134 - Napoli

Il mistero aleggia, imperscrutabile, all’interno del mistico Museo Cappella Sansevero, una delle attrazione maggiormente presa di mira dai turisti a Napoli. Un mix ben riuscito di credenze religiose ed esoterismo circonda i sontuosi interni dell’edificio, famoso soprattutto per ospitare il Cristo Velato, opera scultorea di impareggiabile bellezza realizzata da Giuseppe Sanmartino.
Visitando il museo, però, scoprirete che c’è ancora tanto altro da vedere, studiare, comprendere; altro da cui rimanere, profondamente, affascinati.

4 – Teatro San Carlo

Teatro San Carlo - B&B Chiaia Guest House

E’ il teatro ancora attivo più antico d’Europa, nonché una delle istituzioni teatrali italiane il celeberrimo San Carlo di Napoli. Opera, balletto, rappresentazioni spettacolari si svolgono all’interno della sontuosa attrazione, una delle mete imperdibili da visitare nella città partenopea.
Che siate appassionati o neofiti del settore, lasciatevi trasportare all’interno dell’universo magico del San Carlo, magari afferrando l’opportunità di assistere ad uno degli innumerevoli eventi presenti in calendario.

5 – Complesso Monumentale di Santa Chiara

Vale il prezzo del biglietto! - Recensioni su Complesso Monumentale di  Santa Chiara, Napoli - Tripadvisor

Chi non ha mai sentito una celebre canzone napoletana dedicata al Monastero di Santa Chiara? L’importante edificio religioso è la colonna portante di un più ampio complesso monumentale dedicato alla Santa. La basilica gotica è infatti composta da ben 4 chiostri monumentali, circondata da ben 66 pilastri con altrettanti archi ed impreziosita da stupende maioliche color giallo, emblema della solarità dei napoletani.

6 – Museo di Capodimonte

Il Museo di Capodimonte riapre il 9 giugno a prezzo ridotto | Napoli da  Vivere

Questo straordinario museo, visitatissimo a Napoli, nasce grazie alla decisione sorprendente di Carlo di Borbone di riconvertire il suo casino di caccia, sito nel bosco di Capo di Monte appunto, in una reggia-museo. Era il 1738.
Il museo, strutturato in 3 piani, ospita al suo interno importantissime opere appartenenti alla Collezione Farnese donata a Borbone da sua madre, ampliata successivamente con pezzi più recenti. Da Raffaello a Botticelli, sino ai più recenti dipinti di Goya, Burri e ai lavori pop art di Warhol, numerosi capolavori sono ospitati all’interno delle stanze del Museo di Capodimonte.

7 – Stazione Metropolitana di Toledo

Napoli Toledo: la stazione di metropolitana più bella d'Europa [FOTO] -  MeteoWeb

Solo a Napoli le fermate della metropolitana possono diventare delle vere e proprie gallerie artistiche appannaggio di tutti: basta semplicemente salire a bordo della metro!
E’ considerata da stampa internazionale e turisti la stazione più bella d’Europa Toledo, ove campeggia la suggestiva installazione Relative Light, realizzata da Robert Wilson. Si tratta di un’opera il cui fascino ruota su un principio semplice, ma tutt’altro che scontato: giochi di luce sui toni dell’azzurro e del blu per sentirsi, anche sottoterra, parte del cielo.

8 – Napoli Sotterranea/Galleria Borbonica

Napoli Sotterranea | Visitare Napoli Sotterranea

Non è decisamente un’attrazione per tutti Napoli Sotterranea, tour nelle “viscere” della città strutturato attraverso cunicoli, gallerie, cisterne, ove la scarsa illuminazione ed il mistero la fanno da padrone. Per i più curiosi e temerari, tuttavia, potrà rivelarsi un’esperienza decisamente fuori dall’ordinario. Il “sottosuolo” napoletano, infatti, ci regala la bellezza di orti sotterranei, Museo della Guerra, Teatro Romano di Nerone. E’ sita nel sottosuolo anche la Galleria Borbonica, la cui costruzione fu fortemente voluta da Ferdinando II di Borbone nel 1853, all’interno della quale risiede una vera e propria, involontaria, collezione di veicoli d’epoca.

9 – Maschio Angioino

Il “Maschio Angioino”? È aragonese! | il Blog di ANGELO FORGIONE

E’ uno dei simboli incontrastati della città il Castel Nuovo, noto al mondo con il nome di Maschio Angioino. Cinque imponenti torri compongono questa fortezza, tanto suggestiva all’esterno, quanto interessante al suo interno. La Sala dei Baroni ospita le riunioni del Consiglio Comunale napoletano, mentre vicino all’attrazione potrete visitare la maestosa Galleria Umberto I, galleria commerciale ottocentesca costruita in stile liberty.

10 – Duomo di Napoli

Duomo di Napoli: storia, orari, come arrivare

La città di Napoli è devota all’unico, inimitabile San Gennaro. La Cappella ed il Tesoro appartenuti al Santo dalla “faccia gialla” (la statua più famosa di San Gennaro è realizzata, infatti, in argento dorato) sono custoditi con cura nel celeberrimo Duomo di Napoli. All’interno di questo elegante edificio religioso trovano spazio anche i dipinti di Luca Giordano raffiguranti gli Apostoli e affreschi del Domenichino. E’ il Tesoro di San Gennaro, tuttavia, l’attrazione numero uno del Duomo: una raccolta di reliquie, oggetti, pezzi in argento.

Inserisci un Commento